6 Sep 2017 - Come nascono gli investimenti errati sul web e come sia possibile trovarsi davanti prezzi completamente diversi, a volte con distanze abissali, su servizi che hanno lo stesso identico nome? E’ ciò di cui ti ho parlato nell’articolo precedente, che puoi trovare qui.

Ti ho spiegato anche che non devi assolutamente metterti a studiare web marketing per individuare se un servizio sul web sia utile oppure no alla tua azienda, e ti ho anche detto che per capirlo ci sono dei dettagli NON TECNICI da attenzionare. Puoi tirare fuori questi dettagli facendo delle domande e, in base alle risposte, riuscirai a comprendere facilmente se un servizio web che ti stanno proponendo fa al caso tuo oppure no!

I dettagli NON tecnici sono:

Esistenza della domanda consapevole. Quando si parla di domanda consapevole vuol dire che determinate persone cercano sui motori di ricerca il servizio che offri o il prodotto che vendi. Un bravo consulente riesce a tirarti fuori questi dati (non a voce ma facendoti vedere dei numeri) e sa dirti esattamente cosa cercano le persone sui motori di ricerca, quante sono quelle che cercano, come lo cercano e in che periodo lo cercano di più, o di meno. Chiedi espressamente questi numeri e, nel caso in cui non ti venissero dati, fatti venire qualche dubbio.
Target della domanda latente. Quando si parla di domanda latente si parla di gente che non cerca espressamente il servizio che offri o il prodotto che vendi, ma ha determinate caratteristiche anagrafiche, sociali e comportamentali che fanno intendere di poter essere interessati al servizio che offri o al prodotto che vendi. Anche qui, chiedi espressamente di conoscere questi numeri su uno specifico territorio. Tipicamente le strategie che si basano sulla domanda latente hanno bisogno di investimenti molto più alti a parità di risultati.
Strategia da adottare. Quando si parla di Google, Facebook, Social, Video, Mail e altro, si parla di diversi strumenti che vengono adottati per uno specifico scopo all’interno di una strategia più complessa. La strategia di web marketing indica quali strumenti vengono utilizzati e quale è il loro scopo ben preciso. Raramente una strategia di web marketing è composta da un solo strumento e, soprattutto, gli strumenti devono essere intercambiabili. Ricorda, si parte sempre dalla strategia e si finisce parlando degli strumenti, mai il contrario! Per renderti ancora più chiaro, un fornitore di servizi web serio non cercherà di venderti un servizio su Facebook se non si sarà parlato prima della domanda consapevole o latente e della strategia. Facebook (come gli altri) è uno strumento, non è la strategia! Gli strumenti costano poco (e non danno risultati) mentre le strategie costano nettamente di più (ma la probabilità di riuscita è molto più alta).
Verifica della reputazione aziendale. I servizi web non risolvono problemi, ma sono più che altro amplificatori di quelle che sono caratteristiche della tua azienda, purtroppo anche quelle negative. Se tu sai che strutturalmente sei lento nelle spedizioni, investire in servizi di visibilità sul web senza gli opportuni accorgimenti, significherebbe far conoscere a molte più persone che sei lento nelle spedizioni. Questo secondo te è un vantaggio? Un servizio web funziona se si basa su una caratteristica aziendale che funziona bene e che porta ad una reputazione online positiva. Inutile dire che i servizi poco costosi non tengono conto di questo aspetto.
Richiesta di risorse umane. Chiedi espressamente chi è la persona all’interno della tua azienda che dovrà interfacciarsi con il fornitore di servizi web e che competenze deve avere. Maggiori saranno le competenze della persona interna, meno sarà l’incidenza di prezzo sul servizio, perchè sarà in grado di fare del lavoro che invece dovrebbe essere fatto dal fornitore di servizi web. Un classico esempio è quello della costruzione di un e-commerce. Chi inserisce gli articoli? E’ chiaro che se non hai una persona in grado di farlo e deve pensarci il fornitore di servizi web, il prezzo del servizio sarà molto più alto.
Questi, a grandi linee, sono i dettagli NON TECNICI su cui bisogna prestare attenzione e che ti faranno comprendere la differenza di prezzo tra i diversi preventivi con cui sarai costretto a confrontarti.

Ora, leggendo questo articolo, ti sei imbattuto più volte sulla parola STRATEGIA. Ma…chi deve creare la strategia? E su cosa si deve basare?

Nel prossimo articolo vedremo chi deve creare una strategia sul web, su cosa si deve basare e i parametri per capire che tipo di risultati potrai aspettarti!

Articolo a cura di:
Francesco Parrinello, Consulente Web Marketing
Francesco Parrinello

Consulente Web Marketing
Trapani


Commenti

Autenticati per lasciare un commento.

Non ci sono commenti.

Devi realizzare o promuovere un sito web, ideare l'immagine coordinata della tua azienda, sviluppare un piano di comunicazione integrata?

Richiedi un preventivo

ricevi i preventivi gratis e decidi senza impegno